La vertigine

La Vertigine è intesa qui come amorosa, onirica. Attraverso le tecniche circensi, e con continua ricerca sulle tematiche dello spiazzamento, del disequilibrio e anche del conflitto e dell’attrazione, si vuole creare una drammaturgia originale a partire dallo studio del testo e di alcune scene del balletto classico. Mentre nello studio precedente il focus era su un’idea detta di “spiazzamento scenografico” e il lavoro veniva proposto solo in contesti site specific, oggi si vuole portare in teatro la creazione, l’idea é di uno spettacolo che si sviluppi in uno spazio teatrale. L’utilizzo di elementi sonori e di tecniche circensi aeree e acrobatiche saranno parte integrante del movimento fisico e musicale, attraverso l’elettronica e lo studio del testo come partitura. “Relation#1, studio su Giulietta Romeo”, viene presentato con questo titolo, alla Lavanderia a Vapore di Collegno, dopo un periodo di residenza, é uno studio che indaga per la prima volta queste tematiche e idee di “relazione”, portando in luce i semi dello spettacolo “Vertigine di Giulietta”. Verrà presentato in scena, in fase finale, con artisti circensi della compagnia, con musica live di Patrizia Oliva e Gianluca Pezzino e la partecipazione dell’attrice Marta Isabella Rizi. Altre fasi del processo creativo si svolgeranno oltre che alla Lavanderia a Vapore di Collegno e nella sede di Cirko Vertigo a Grugliasco, anche presso Les Migrateurs di Strasburgo.